Benessere Lab

Abbi cura del tuo corpo

Date: giugno 28, 2016

Cura dei capelli

Stress, disordini ormonali, carenza di ferro e cattiva alimentazione, possono essere le cause che portano alla caduta dei capelli Molte donne oggi ne soffrono e nei casi più gravi si arriva fino alle alopecia androgena femminile, fortunatamente questo problema se preso in tempo può essere risolto.

3

Oltre ad un problema estetico molte volte diventa un problema psicologico, si perde la fiducia in se stesse fino ad arrivare ad avere problemi relazionali causa la vergogna di farsi vedere in pubblico.

Oggi vi elencheremo alcuni metodi naturali per la cura del capello e la prevenzione della caduta.

Per trovare una cura adatta al problema va prima di tutto individuata la causa tramite degli esami che farà il medico, per capire se si tratta di un diradamento normale o anomalo.

Esistono comunque alcuni rimedi naturali da usare per limitare il problema, come ad esempio i semi di fieno, da ammorbidire in acqua, frullare e fare impacchi da applicare per circa un’ora, il succo di aloe vera, che va applicato per circa mezz’ora. Entrambi i metodi rafforzano i capelli e combattono la formazione di forfora, che spesso può essere la causa della caduta. Da prendere in considerazione anche il succo d’arancia, l’olio d’oliva e quello di cocco che hanno proprietà antiossidanti. Molto importante anche assumere vitamina B, vitamina C e ferro. Per quanto riguarda invece gli alimenti, si consiglia di bere almeno un bicchiere al giorno di succo di lattuga o succo di spinaci, dato che hanno entrambi importanti proprietà antiossidanti.

Per quanto riguarda la prevenzione invece vanno evitate le bevande alcoliche, fumo e shampoo troppo aggressivo.

Sorridente_o_su_horizontal_fixed

Controllare la caduta dei capelli

Nella norma si perdono dai 10 ai 25 capelli il giorno per in naturale ricambio, nei cambi di stagione questa caduta aumenta ma non deve destare preoccupazione. Invece quando la caduta si fa più abbondante è meglio correre ai ripari e controllare subito se forfora o sebo ostruito soffocano il bulbo pilifero.

Tenere sotto controllo l’organismo

La salute dei capelli si conserva non solo con i rimedi esterni, infatti possibili problemi metabolici possono provocare disfunzioni ai capelli: ne sono un esempio l’eccesso di forfora o di sebo che spesso sono dovuti a cause interne che andranno accertate e curate.

Piano con le tinture

Le tinture per capelli che usiamo oggi alle fine non creano tanti danni come si pensa. Comunque pur non essendo così nocive è consigliato non abusarne, oppure se proprio ne avete bisogno per coprire la veloce risarcita dei capelli bianchi è consigliato l’uso dell’henné.

 

Il sogno di tutte…

Oggi parliamo delle creme che promettono di far ingrandire il seno e fanno sognare tutte le donne che vorrebbero una o addirittura due taglie in più senza dover ricorrere alla chirurgia plastica. Secondo il parere degli esperti è fondamentale che queste creme contengano fitoestrogeni, sostanze vegetali simili agli ormoni femminili, che stimolano il seno a livello dei dotti mammari.

Prendiamo ad esempio le creme che vanno molto di moda in quest’ultimo periodo, sono ricche di sarsasapogenina un composto naturale che ha la capacità di stimolare la produzione di lipidi e quindi far ingrossare un determinata zona del corpo.

Il seno è ricco di lipidi, così che la sarsasapogenina avrà una zona molto vasta sulla quale agire. La crema va applicata generalmente per un periodo di circa un mese prima di vedere i risultati e studi dichiarano che il 95% delle donne è soddisfatta della crema per il seno.

I dermatologi sostengono che c’è una bella differenza tra avere il seno più grande ed averne ottenuto un rassodamento, cosa molto probabile che si ottenga con queste creme, comunque fatto sta che il seno sarà più tonico!

Il consiglio che vi diamo è di integrare anche con dell’attività fisica. Ecco alcuni esercizi che potrebbero risultarvi molto utili:

Flessioni

Esercizi-da-fare-in-casa-per-rassodare-il-seno

Sdraiatevi a pancia sotto, posizionate i palmi a terra all’altezza delle spalle, unite i piedi e ora fate leva con le braccia. Una volta raggiunta la sommità del movimento, mantenete la posizione per alcuni secondi. Effettuate tutti i giorni l’esercizio per 3 serie da 10 ripetizione ciascuna.

Piccolo esercizio

palmi

Unite i palmi della mano, intrecciate le dita e ora spingete palma contro palmo contraendo i muscoli del petto. Effettuare anche questo esercizio tutti i giorni per 10 serie da 10 ripetizioni.

 

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén